lunedì 19 marzo 2018

Travel | Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice (in Inverno)

Lo scorso novembre ho trascorso un'intera giornata ai Laghi di Plitvice in Croazia, da moltissimo tempo desideravo visitarli e sognavo guardando le varie foto sul web. 
Approfittando del viaggio a Zagabria ho deciso di dedicare una giornata alla visita di questi laghi, famosissimi specialmente in Croazia e potermi così immergere completamente nella natura.

Il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice si trova a metà strada tra Zagabria e Zara ed è formato da 16 laghi. Sono stati dichiarati patrimonio dell'umanità dall'unesco nel 1979 e sono tutti visitabili grazie a delle passerelle che raggiungono i 18km.




Come Raggiungerlo? 

Dista circa 3 ore d'auto da Trieste e 2 ore e mezza di autobus da Zagabria o Zara, il parco ha un ottimo collegamento con le varie città della Croazia ed è facilmente raggiungibile prendendo un bus per poche decine di euro. 

Io ho preso il Bus da Zagabria, ne sono disponibili diversi a vari orari durante tutta la giornata e in circa 2 ore e mezza mi ha lasciata all'entrata principale. Il percorso da Zagabria a Plitvice è estremamente bello ed affascinante, sembra di essere catapultati in un mondo di fiabe con tantissime piccole casette, mulini e ruscelli e piccoli paesi in mezzo alla natura.


Quanto costa e come si paga? Quanto ci si impiega per visitarlo?

Il parco è aperto tutto l'anno, quindi lo si può visitare in qualsiasi stagione e con qualsiasi tempo, le biglietterie sono aperte dalle 7 alle 20 e il prezzo d'entrata varia in base alla stagione.
In bassa stagione ha un costo di 55kn (circa 8 euro) fino a 180kn (circa 24 euro) in alta stagione, nel prezzo sono compresi trenini all'interno del parco e battelli, che sono utilissimi se si vuole spostarsi da un lago all'altro senza fare tutto il percorso a piedi oppure quando durante la stagione invernale alcuni tratti non sono percorribili a piedi a causa della neve.
Accettano solo kune, la moneta della Croazia ma si può pagare senza problemi anche con bancomat o carta di credito.


Essendo andata nel periodo invernale e quindi di bassa stagione ho pagato il prezzo più basso ma proprio perché in inverno e con temperature estremamente rigide, il parco era completamente imbiancato e quindi non era possibile percorrere tutti i sentieri ma solamente una parte.

Si possono infatti percorrere diversi sentieri, alla biglietteria è possibile avere una mappa del parco per seguire facilmente le indicazioni del percorso scelto anche se durante tutto il tragitto i sentieri sono ben segnalati con delle lettere.
Percorrendo il percorso più breve ci si impiega circa 2 orette fino a quello più lungo di appunto 18 km per cui ci si impiega circa 6/8 ore, calcolando le varie soste per bere, mangiare, fotografare o semplicemente ammirare i paesaggi. 


Conviene visitarlo in Inverno?

Il lato positivo di vedere il parco in inverno, oltre a pagare pochissimo l'entrata è sicuramente il fatto che ci sarà poca gente e per gli amanti di questa stagione sarà facile trovare il parco completamente innevato e sommerso dalla neve con temperature decisamente fredde, vi sembrerà quasi di vivere all'interno di una fiaba.

Il lato negativo di visitare il parco durante l'inverno è che non si possono visitare tutti i 16 laghi e percorrere il sentiero più lungo ma solamente quelli più corti e non sommersi dalla neve. Un altro aspetto "negativo" è che i laghi non sono rigogliosi d'acqua come potrebbe essere durante la primavera. Da tenere presente inoltre che fa molto freddo e quindi bisogna vestirsi adeguatamente ma questo non sarà un grosso problema se sopportate le temperature rigide.



 

La mia Esperienza 

Il parco e i vari laghi sono veramente stupendi, ogni angolo è meraviglioso e magico, un posto che ti lascia a bocca aperta e meravigliato per tutto il tempo. Anche grazie ai giochi di luce che la neve regala.
Le passerelle in legno sono stabili e molte volte passano a filo sull'acqua, cosa che in inverno non rende facilissima la camminata in quanto possono ghiacciarsi ma rende l'esperienza unica e ti rende un tutt'uno con la natura che ti circonda.


Il parco è incontaminato, sembra di passare in un luogo dove la mano dell'uomo non c'è quasi stata, ci sono alcune piccole baite dove è possibile sedersi all'esterno per pranzare o all'interno per riscaldarsi o mangiare qualcosa di preparato. In alcuni punti del lago è possibile trovare dei battelli che possono portarvi da una parte all'altra del lago, un'esperienza bellissima ma quasi glaciale durante l'inverno a causa del vento che tira in mezzo ai laghi. 

Per me l'esperienza ai Laghi di Plitvice è stata entusiasmante, un luogo magico, fiabesco e che mi ha riempito il cuore di gioia e pace.


In che Stagione visitarlo?

Viene consigliato di visitare il parco nel periodo primaverile durante i mesi di maggio/giugno, in quanto la natura è più rigogliosa, con fiori e alberi verdi e i laghi carichi di acqua.
Personalmente se amate la neve e l'inverno vi consiglierei di visitarlo che durante questa stagione, in quanto vedrete degli scenari meravigliosi. Io spero di avere la possibilità di visitarlo anche durante la stagione primaverile, per vedere fiori e acque cristalline ma anche durante il mese di ottobre, per godermi la gioia dell'autunno.


Come Vestirsi?

Ovviamente per l'abbigliamento dipende molto dalla stagione e dalle temperature, un look comodo è sicuramente l'ideale soprattutto se volete camminare molto e percorrere i sentieri più lunghi.
Io vista la stagione come calzatura ho indossato gli anfibi che mi hanno protetta perfettamente dall'acqua e dalla neve e mi hanno garantito una presa salda nelle passerelle semi ghiacciate.
Durante tutte le altre stagioni consiglio delle scarpe da ginnastica, da corsa o dei scarponcini da montagna.
In inverno vi consiglio di vestirvi con un abbigliamento caldo e portare un berretto caldo per proteggervi dal vento e dalla caduta della neve.


Per finire io consiglierei a chiunque di visitare almeno una volta nella vita questo parco, molti si lamentano per il prezzo del biglietto ma io trovo che non sia alto, soprattutto considerando che il parco e i vari laghi sono tenuti in maniera impeccabile. 
Spero tanto di ritornarci anche durante le altre stagioni, perché sono curiosissima di vederlo in tutte le sfumature che può offrire.


Voi conoscevate il Parco Nazionale dei Laghi di Plitvice? Lo avete visitato?!
Fatemi sapere che ne pensate di questa piccola meraviglia e se post dedicati a luoghi da visitare possono interessarvi e esservi utili ;) 

5 commenti:

  1. Foto incantevoli, che rendono davvero l'idea di questo luogo meraviglioso.

    RispondiElimina
  2. Ciao cara il tuo Blog è bellissimo e mi sono unita come tua lettrice fissa! Ti va di ricambiare l'iscrizione? Ti aspetto qui la barra di google friend connect si trova sotto al titolo del Blog grazie http://casaninnamamma.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Conosco la zona (non perché ci sia stata, ma perché ne avevo sentito parlare) e ho sempre desiderato andarci. Spero di riuscire a farlo perché ora che ho letto questo post, me ne sono innamorata ancora di più *_*

    RispondiElimina
  4. Io ci sono stata in primavera e l'ho trovato meraviglioso 😍 ma anche in inverno ha il suo fascino!
    Che foto stupende!

    RispondiElimina